Prenotazioni on-line

 

Da oggi prenotarsi agli eventi di AIS Milano e’ ancora più facile!

Stando comodamente a casa o dall’ufficio si può consultare la disponibilità dei posti e prenotare la propria iscrizione, fino a un massimo di due posti, seguendo facili istruzioni.
E’ necessario essere iscritti al sito di AIS Milano. Gli eventi sono riservati ai Soci AIS in regola con il pagamento della quota associativa per l’anno in corso.



Per prenotare un evento, clicca su Utenti ed entra, con il tuo nome e la tua password, nella sezione riservata agli utenti registrati: potrai accedere alla paginaPrenota il tuo Evento.

La grafica mostra in verde la possibilità di registrarsi, in giallo la lista d’attesa, in rosso l’impossibilità ad effettuare l’iscrizione.

Una mail di conferma della registrazione arriverà al tuo indirizzo email con il riepilogo dei dati inseriti.

Effettuato il pagamento, inserisci sulla tua prenotazione, nella casella Dati del pagamento, il numero del bonifico (CRO), oppure, se hai pagato in contanti presso la Segreteria, la data nella quale hai effettuato il pagamento.

Chi si registra, ma non effettua il pagamento nei tempi indicati o non inserisce i dati del pagamento sul sito, vedrà decadere la registrazione in modo automatico. Il sistema permetterà a quanti sono in lista d’attesa di accedere all’evento.

Puoi inserire i dati del pagamento fino a 5 giorni prima dell’evento e modificare o cancellare la registrazione fino a 5 giorni prima dell’evento direttamente dal sito, se il pagamento della quota non è stato ancora effettuato.

e110_data.jpg

Prenotazioni on-line

21 maggio 2013 - Il Chianti Classico

DataMartedì 21 maggio 2013 - ore 21.00


Tra leggenda e tradizione, una serata dedicata al Gallo Nero, emblema di italianità




La storia...

GalloTerra di antiche tradizioni, teatro di continue battaglie tra Firenze e Siena, il territorio del Chianti Classico si estende per circa 70000 ettari in quell’area delimitata a nord da Firenze e a sud da Siena.
I primi documenti che attestano l’esistenza del Chianti risalgono al 1398, mentre è del 1932 il decreto ministeriale che individua con precisione la zona del Chianti Classico come la più antica alla quale far risalire un disciplinare di produzione. Chianti Classico è dunque sinonimo di tradizione ed originalità. E’ infatti nel 1400 che il Savonarola invita a non confondere i vini della regione classica del Chianti con quelli dei luoghi limitrofi. Eleganza e finezza sono in effetti doti che nella regione del Chianti Classico trovano la loro miglior espressività.


...e la leggenda

Nel Medioevo, epoca di contese e scontri tra le repubbliche di Firenze e Siena, il territorio del Chianti era proprio uno degli oggetti di contesa tra le due città. La leggenda narra che, per delinearne i confini, due cavalieri sarebbero partiti al canto del gallo da Siena e Firenze. Il loro punto di incontro sarebbe coinciso con il confini del territorio. I Fiorentini si affidarono ad un gallo nero che, tenuto a digiuno per diversi giorni ed esasperato dalla fame, cantò prima ancora che il sole sorgesse. Il cavaliere fiorentino poté così anticipare la partenza, permettendo a Firenze di aggiudicarsi gran parte del territorio conteso.


Il Chianti Classico oggi

Ottenuta la DOCG nel 1996, il Chianti Classico si distingue per zona di produzione e base ampelografica. Il Sangiovese, vera anima del Chianti Classico, è presente in una percentuale minima dell’80%. Veste color rubino, talvolta di grande vivacità e lucentezza, ed un corredo olfattivo caratterizzato da note floreali di mammole e frutta rossa, il Chianti Classico è un vino capace di stupire nel corso dell’invecchiamento. E’ con il passare degli anni che il bouquet si arricchisce con aromi che possono spaziare dal tabacco fresco, ai fiori in appassimento. Oggi il disciplinare contempla anche la versione Riserva - 24 mesi di invecchiamento prima della messa in commercio - che rappresenta circa il 20% dell’intera produzione del Chianti Classico.
Impeccabile negli abbinamenti - carni rosse alla griglia, selvaggina e grandi formaggi stagionati sono compagni ideali - il Chianti Classico è un fedele commensale. Citando Roberto Cipresso, è “una presenza rassicurante come il camino, il vecchio amico di infanzia, la poltrona di ogni riposo".


Vini in degustazione

Castello di Volpaia Chianti Classico Riserva 2008
Rocca delle Macie Chianti Classico Tenuta S. Alfonso 2010
Rocca delle Macie Chianti Classico Riserva Zingarelli 2008
Castello San Sano Chianti Classico 2009
Felsina Chianti Classico 2009


Il relatoreGuido Invernizzi

Guido Invernizzi, novarese di nascita, laureato in medicina e specializzato in chirurgia generale, opera presso l'ospedale Maggiore di Novara. Noto ed apprezzato relatore abilitato per numerose lezione di tutti i livelli, tiene regolarmente lezioni e degustazioni in Italia e all'estero.





Informazioni e Prenotazioni

AIS Milano
Per informazioni: eventi@aismilano.it  
Per prenotazioni: utilizzare il sistema di prenotazione on-line

Data
Martedì 21 maggio 2013 - ore 21.00

Sede

Hotel The Westin Palace
Piazza della Repubblica 20, Milano

AISMilanoCardQuota di partecipazione
Soci AIS: 30 €
Soci AIS Lombardia: 25 €
Questo evento partecipa alla promozione AISMilano Card


Le prenotazioni sono aperte dal giorno 11 marzo 2013.
Per prenotare è necessario utilizzare il sistema di prenotazioni on-line

Invitiamo tutti i soci AIS Lombardia a presentare all'ingresso la tessera AIS Lombardia che dà diritto allo sconto.

L’evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.
La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.

Clicca sul tasto per accedere al sistema di prenotazione
Prenotazioni on-line