Ultimi articoli

Il Collio si racconta (in nove calici)

News image

  Il Consorzio Collio, in collaborazione con AIS Milano, ha organizzato il 24 novembre 2016, il Collio Day: contem...

Recensioni | Valeria Gubelli

Moncaro, i mille volti del verdicchio

News image

  In una serata in cui sentiamo ancora vive, anche al nord, le scosse del terremoto che ha nuovamente colpito il centro...

Recensioni | Laura Zaninelli

La Lilliput di Francia e i suoi grandi vini

News image

  Nella verde regione dello Jura tutto è piccolo, tranne i vini; anzi, si tratta di uno dei territori francesi con...

Recensioni | Valeria Gubelli

Hallowine: abbinamenti da paura!

News image

  Torna anche quest’anno la serata Hallowine, divertente declinazione enologica per una cena conviviale a tema Hal...

Recensioni | Claudia Ghelfi

Il Professor Luigi Moio e il “Il respiro del vino": un nuovo capitolo nella cono

News image

  “Gli uomini potevano chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all'orrore e turarsi le orecchie davanti...

Recensioni | Sara Missaglia

Recensioni

Il Collio si racconta (in nove calici)

 

Collio DayIl Consorzio Collio, in collaborazione con AIS Milano, ha organizzato il 24 novembre 2016, il Collio Day: contemporaneamente in tutta Italia, sono state proposte degustazioni di vini, abbinate ad assaggi di San Daniele e Montasio, per far conoscere e apprezzare la produzione autoctona friulana.

Sacchettini di “ponca” (o flysch), una marna arenaria friabile che contiene al suo interno antichi fossili, capace di portare la sua inconfondibile impronta minerale e sapida nei vini del Collio, sono stati offerti agli ospiti del Collio Day: un biglietto da visita originale e tangibile per sottolineare l’importanza del terroir.

Leggi tutto...

Moncaro, i mille volti del verdicchio

 

MoncaroIn una serata in cui sentiamo ancora vive, anche al nord, le scosse del terremoto che ha nuovamente colpito il centro Italia, parliamo di Marche attraverso una delle sue aziende vinicole più importanti; e tutti i proventi della serata saranno destinanti alla Protezione Civile così che anche la nostra mano possa sentirsi fin laggiù.

Giuliano D'Ignazi, enologo della cantina Moncaro, e Francesco Albertini, nostro stimato degustatore e relatore, ci raccontano la storia di questa grande realtà attraverso l’assaggio di otto prodotti, al tempo stesso simili ed eterogenei.

Leggi tutto...

La Lilliput di Francia e i suoi grandi vini

 

JuraNella verde regione dello Jura tutto è piccolo, tranne i vini; anzi, si tratta di uno dei territori francesi con la produzione dal livello qualitativo medio più elevato e con una straordinaria varietà espressiva.

Così Samuel Cogliati introduce il Master dedicato a questa minuscola realtà, che sta acquistando sempre maggiore importanza nel panorama internazionale.

Leggi tutto...

Hallowine: abbinamenti da paura!

 

HallowineTorna anche quest’anno la serata Hallowine, divertente declinazione enologica per una cena conviviale a tema Halloween in cui sperimentare abbinamenti insoliti, ideati come sempre da Davide Garofalo e dallo chef Augusto Tombolato.

È la notte della streghe, dei fantasmi, degli zombie, delle zucche ghignanti e gli ospiti, che indossano un accessorio a tema, come l’invito suggeriva, hanno l’aria divertita e un po’ carnevalesca. Anche il menù si vestirà con i colori di Halloween: arancione, nero e viola.

Leggi tutto...

Il Professor Luigi Moio e il “Il respiro del vino": un nuovo capitolo nella conoscenza del vino

 

Il respiro del vino“Gli uomini potevano chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all'orrore e turarsi le orecchie davanti a melodie o a parole seducenti. Ma non potevano sottrarsi ai profumi. Poiché il profumo è fratello del respiro”.

Così scriveva nel 1985 Patrick Süskind nel bestseller mondiale "Il profumo". Scrive oggi il professor Moio nel suo Il respiro del vino, edito da Mondadori e presentato in conferenza stampa presso la sede di AIS Milano lo scorso 10 novembre: “Vi parlerò di quel profumo coinvolgente, di quel respiro trattenuto, al quale è impossibile opporre resistenza, che anticipa tutto ciò che si sente in bocca dopo aver avvicinato il bicchiere alle labbra”.

Leggi tutto...

L’eccellenza salentina a Magenta: Michele Calò & Figli, non solo rosati

 

CalòFamiglia, tradizione, eccellenza e passione: sono questi i valori incarnati dalla famiglia Calò di Tuglie e che traspaiono nei loro vini salentini caldi e generosi, come la terra da cui provengono.

Un filo conduttore unisce Arluno a Tuglie, la Lombardia alla Puglia, tessuto per decenni da Michele Calò e dai suoi figli. Una famiglia cresciuta nel vino; siamo ora alla seconda generazione e il solco tracciato nel 1954 da Michele è oggi più profondo grazie ai due figli Fernando e Giovanni.

Leggi tutto...

The ‘80s Unforgettable Wines

 

Supertuscan"Supertuscan è un movimento che ha avuto inizio negli anni '80. Io ho avuto la fortuna di diventare sommelier durante questo periodo di fermento. Il mio primo corso è stato nel 1983, proprio quando nasceva Ornellaia e il mito di Bolgheri" così racconta Massimo Castellani, sommelier professionista, giornalista e consulente eno-gastronomico, alla serata organizzata dalla Delegazione AIS Milano dedicata ai Supertuscan. 

Gli anni '70 si possono considerare gli anni "bui" – dice Massimo - per il vino toscano e, in generale, per il vino italiano: si mirava a un'elevata produttività a scapito della qualità.

Leggi tutto...

Novità in Franciacorta

 

FranciacortaChe cosa c'è di nuovo in Franciacorta? Che cosa bolle in pentola? Quali sono le nuove tendenze?

Ce lo racconta Nicola Bonera, apprezzatissimo Relatore AIS, miglior Sommelier d'Italia 2010 e –last but not least!- bresciano DOC. Chi dunque meglio di Nicola per illustrarci la nouvelle vague delle terre franciacortine?

Leggi tutto...

Travaglini e il Gattinara: tre generazioni di grandi vini

 

TravagliniAIS Milano propone una degustazione dedicata a Travaglini, storica azienda che lega da sempre il suo nome alla produzione di Gattinara; Massimo Collauto, enologo, e Francesco Albertini, relatore AIS, ci conducono all’assaggio di questo nobile nettare del nord Piemonte.

L’azienda nasce nei primi del Novecento, ma è Giancarlo Travaglini, da metà anni ‘50, a dare innovazione e prestigio. Giancarlo fu anche l’ideatore dell’inconfondibile bottiglia, perfetta per servire vini destinati a un lungo invecchiamento, grazie alla forma che permette, durante la decantazione, di trattenere gli eventuali sedimenti.

Leggi tutto...

In viaggio ai confini dell’Italia

 

Viaggio in CarsoQuesta volta AIS Milano si è spinta all’estremo, nella regione di confine più a est della nostra penisola.

Abbiamo visto una terra di mare ma anche di montagna, abbiamo assaporato la fresca brezza marina e le tese raffiche della bora, abbiamo goduto dell’accoglienza della sua gente, abbiamo assaporato vini a volte estremi ma sempre di carattere, abbiamo visitato il Carso.

Leggi tutto...