Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

Giallo mimosa


MimoseDedicata a tutte le Donne


Uova agli asparagi

L’uovo da sempre considerato come contenitore della vita e… nulla è più donna.

Degli asparagi usate solo la punta, un cm e mezzo circa. Disponeteli a crudo in un tegamino antiaderente, dove aprirete due uova. Mettete il tegamino sul fuoco a cuocere a fuoco bassissimo, per non meno di 15 minuti: il tuorlo dovrà rimanere liquido.

A parte fate bollire per mezz’ora alcuni pezzetti di asparago in acqua salata. Frullate tutto e filtrate.

Preparate una salsina con un cucchiaio di questa “essenza” di asparago, qualche goccia di limone, sale se occorre, olio extravergine e parmigiano, emulsionando con un frustino.

Condite le uova con questa salsa.

Abbinamento consigliato: un grande Satèn, eleganza tra l’eleganza.

Un brindisi a tutte le Donne, che lavorano e continuano a farlo anche quando rientrano a casa.

A tutte le donne che partorendo creano la vita, provando il vero dolore nel distacco di una parte di loro.

A tutte le donne che sanno dare senza chiedere nulla, dando il vero significato alla parola amore.

Un brindisi a tutti gli uomini che hanno la fortuna di capire quale dono prezioso abbiano al proprio fianco.