Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

2 maggio 2018

Hosam Eldin Abou EleyounCari colleghi e amici di AIS Milano,

il mese che inizia sarà pieno di eventi che si possono definire straordinari e sono orgoglioso di realizzarli con il meraviglioso gruppo di lavoro di Milano.
La squadra di AIS Milano ha delle grandi capacità che mostrano tutto il loro potenziale nel mettersi al servizio dei soci, ha l’abilità di inglobare nuovi membri e tirare fuori, come per magia, il meglio da ognuno.
Questo gruppo conosce il vero significato della parola umiltà, il valore del lavoro in squadra, la generosità di mettere i propri interessi in secondo piano e anteporre quelli di tutta la delegazione; l’altruismo e la genialità di queste persone si vedono nella voglia di dare senza attendere nulla in cambio, nella creatività dell'inventare momenti associativi unici, nel sacrificare ore di riposo per condividere, sempre col sorriso, lavoro e divertimento.

La disponibilità di ogni membro della grande famiglia AIS Milano è stata la vera locomotiva che ha trainato per tutti questi anni la nostra stupenda delegazione, dando una vera identità a un territorio cosmopolita, nella città più europea d’Italia.
Prima di parlarvi delle nostre prossime attività, vorrei ringraziare Györgyi Fieszl, Ilaria Ranucci e il Presidente AIS Trentino Mariano Francesconi per le splendide giornate trascorse in Tokaji e per l’impeccabile organizzazione.

Questa settimana torneremo nelle aule per i vari livelli del corso professionale per sommelier; lunedì 7 maggio, oltre 130 colleghi, affronteranno l’esame orale finale per raggiungere il traguardo del titolo di sommelier, mando a tutti loro un grande in bocca al lupo!

Il nostro programma delle attività del mese di maggio, a partire da sabato 5, prevede il secondo incontro del master di Viticoltura presso l’azienda Fratelli Agnes; lunedì 7, nella sede di Magenta, si terrà una serata dedicata al Rossese di Dolceacqua raccontato da Paolo Valente; martedì 8 inizieremo il viaggio tra i grandi vini della Francia con Samuel Cogliati, cominciando dai vini rossi; mercoledì 9 avremo lo Champagne dell’azienda Deutz raccontato da Alberto Lupetti; giovedì 10 Armando Castagno proseguirà il suo master sulla Borgogna e sabato 12 avremo l’onore di ospitare i degustatori lombardi per una giornata di allenamento. Cerchiamo, ogni giorno, di regalare a tutti voi un’emozione nuova!

Hosam Eldin Abou Eleyoun