Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

14 maggio 2018

Hosam Eldin Abou EleyounCari colleghi e amici di AIS Milano,

la nostra delegazione ha avuto l’onore di ospitare due grandi eventi: il primo è stato quello dedicato al gruppo dei degustatori lombardi. 104 partecipanti, un numero mai raggiunto prima e che mi auguro si raddoppi per i prossimi eventi; ringrazio il Presidente Detti per la sua commossa partecipazione e tutti i colleghi per avermi rivolto il loro caloroso ed emozionante applauso per il mio saluto finale da delegato di Milano. Il secondo evento si è svolto domenica 13 maggio con il seminario dei direttori di corso che ha visto la presenza di colleghi provenienti dalle varie delegazioni lombarde, ciascuno di loro ha dimostrato affetto e rispetto per tutto quello che è stato realizzato in questi anni, consapevole della serietà e della professionalità dimostrata durante ogni evento e occasione associativa.

Fra pochi giorni farò il passaggio del testimone alla nuova rappresentante Francesca Provenzi, trovo che questo gesto sia un atto dovuto per la complessità che comporta la gestione di una delegazione come quella di Milano e sono sicuro che il nuovo gruppo porterà avanti in modo egregio tutto il lavoro fatto sino ad oggi, certo che il numero degli associati potrà crescere ancora grazie alla qualità dei servizi che ci hanno contraddistinto in questi anni. Francesca presenterà, con il Consiglio della delegazione, il suo programma venerdì 18 maggio, sarà questa un’occasione per fare un brindisi insieme a tutti coloro che vorranno esserci.

La settimana che verrà, oltre allo spettacolare banco di degustazione di lunedì 14, vedrà, giovedì 17, una serata dedicata all’Alto Adige e la seconda puntata sui grandi vini rossi francesi condotta da Samuel Cogliati; inoltre, Armando Castagno ci guiderà per l’ottavo incontro del master sulla Borgogna. Sabato 19 maggio, tutti i nostri soci sono invitati presso l’Enoteca Regionale di Broni per l’approvazione del bilancio e per assistere alle gare del miglior sommelier della Lombardia e del miglior sommelier delle scuole alberghiere.

Hosam Eldin Abou Eleyoun