Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

19 giugno 2018

Hosam Eldin Abou EleyounCari colleghi e amici di AIS Milano,

vi ringrazio dal profondo del cuore per il sostegno e per l’impegno che avete dimostrato durante la campagna elettorale, non smetterò mai di essere grato a tutti i soci che hanno partecipato al voto togliendo qualche ora alle proprie famiglie e agli amici per adempiere ad un impegno associativo che è risultato determinante. Grazie.

La prossima settimana ci sarà il passaggio del testimone alla mia collega Francesca Provenzi che, con il consiglio, guiderà la delegazione per i prossimi 4 anni.
Sono soddisfatto dei meravigliosi 8 anni trascorsi con voi per i traguardi raggiunti insieme e sono sicuro che il nuovo gruppo sarà in grado di regalare tantissimi momenti associativi che contribuiranno alla crescita di tutta la nostra regione.

Vorrei ringraziare molte persone elencando i loro nomi, uno ad uno, perché tutti hanno fatto tanto per dare lustro e visibilità alle attività che si svolgono in delegazione, ma lo spazio non è sufficiente; elencherò quindi i gruppi delle diverse attività.
Inizio dai relatori che, con il loro sapere e la loro simpatia, hanno appassionato tante persone tra i nostri meravigliosi corsisti, curiosi e desiderosi di assaggiare: sono loro ad averci stimolato a mettere sempre a disposizione il meglio dell’enologia italiana e internazionale.
Il gruppo dei servizi, dalla responsabile al collega che si è aggiunto da poco, tutti operano con grande serietà e professionalità.
Il gruppo dei direttori di corso, grazie a loro la nostra delegazione riesce a realizzare numerosi momenti didattici.
Il gruppo della comunicazione, il responsabile del sito, i curatori delle pagine FB, Twitter e Instagram, team che si distingue per la freschezza degli argomenti e il piacevole modo di esporli e condividerli.
La responsabile delle uscite didattiche che ci ha fatto vivere momenti unici, visitando aziende e vigneti in varie parti del mondo.
I nostri art director che con le immagini e le idee hanno affascinato tutti.
La responsabile delle pubbliche relazioni e degli eventi che negli ultimi anni ci ha dato la possibilità di degustare i migliori prodotti del mondo enologico.

A voi tutti un grande abbraccio.

Hosam Eldin Abou Eleyoun