Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

24 settembre 2018

Francesca Provenzi

Cari colleghi e amici di AIS Milano,

questa settimana inizia con più di 170 aspiranti sommelier che continuano il loro percorso didattico con il 2° livello, esplorando il mondo del vino attraverso la produzione italiana e straniera, con particolare attenzione al legame indissolubile che esiste con il territorio.

Il 27 settembre sarà la volta di una grandissima verticale per un nome prestigioso come Umani Ronchi e il suo celebre vino Pelago. Saranno degustate 5 annate affinate in bottiglie formato Jeroboam: un’occasione imperdibile per vederle da vicino. A condurre la serata il titolare dell’azienda, Michele Bernetti.

Il 1 ottobre vi attende un banco di degustazione sempre molto atteso, con l'eccellenza delle bollicine di montagna, rigorosamente metodo classico, “Trentodoc”.

Un appuntamento per degustare i vini e incontrare i produttori, pronti a raccontarvi la loro storia.

Infine, per i soli prenotati, il seminario di approfondimento sui vigneti di montagna con il miglior Sommelier d’Italia 2017 - Premio Trentodoc, Roberto Anesi.

Vi aspettiamo numerosi,

Francesca