Ultimi articoli

La riscossa del Grignolino: la valorizzazione contro i pregiudizi

News image

800 anni di storia, una rilevante qualità ottenibile mediante la cura e la passione verso il vitigno, la sua capacità ...

Recensioni | Giacomo Pelatti

La Champagne e lo Champagne

News image

Un meraviglioso viaggio in dieci tappe per approfondire la conoscenza di una regione e di un vino unici al mondo. S...

Recensioni | Daniela Recalcati

Il futuro è autoctono e attraversa tutto lo stivale

News image

Otto vini identitari e di carattere, degni interpreti dello straordinario patrimonio ampelografico italiano. «La ri...

Recensioni | Redazione

Aspettando Vinitaly 2019

News image

Vinitaly, insieme al Merano Wine Festival, è la fiera del vino più importante d’Italia. Guido Invernizzi, novarese ...

Recensioni | Daniela Recalcati

La poesia di una terra di montagna: il San Lorenzo di Mamete Prevostini

News image

«La terra non mente mai». Così introduce la serata Sara Missaglia, citando Anselme Selosse. E in Valtellina, più ch...

Recensioni | Paola Lapertosa

24 settembre 2018

Francesca Provenzi

Cari colleghi e amici di AIS Milano,

questa settimana inizia con più di 170 aspiranti sommelier che continuano il loro percorso didattico con il 2° livello, esplorando il mondo del vino attraverso la produzione italiana e straniera, con particolare attenzione al legame indissolubile che esiste con il territorio.

Il 27 settembre sarà la volta di una grandissima verticale per un nome prestigioso come Umani Ronchi e il suo celebre vino Pelago. Saranno degustate 5 annate affinate in bottiglie formato Jeroboam: un’occasione imperdibile per vederle da vicino. A condurre la serata il titolare dell’azienda, Michele Bernetti.

Il 1 ottobre vi attende un banco di degustazione sempre molto atteso, con l'eccellenza delle bollicine di montagna, rigorosamente metodo classico, “Trentodoc”.

Un appuntamento per degustare i vini e incontrare i produttori, pronti a raccontarvi la loro storia.

Infine, per i soli prenotati, il seminario di approfondimento sui vigneti di montagna con il miglior Sommelier d’Italia 2017 - Premio Trentodoc, Roberto Anesi.

Vi aspettiamo numerosi,

Francesca