Ultimi articoli

Valle del Rodano: quando l’identità viene dalla ricchezza territorio

News image

La ricchezza ampelografica della Valle del Rodano è uno degli elementi che contribuisce a tracciare l’identità di ques...

Recensioni | Anna Basile

Champagne e piccoli produttori, alla scoperta di tre brillanti Récoltant Manipul

News image

Champagne, un’icona di stile assoluto. Ma è ancora possibile, oggi, parlare di champagne di piccoli produttori? Ci ...

Recensioni | Marco Agnelli

Il sangiovese grosso a Montalcino

News image

Nove stazioni sull’asse centrale del comune di Montalcino, questo è il racconto di un viaggio che abbiamo compiuto con...

Recensioni | Giovanni Bordin

Orvieto DOC, il sole d'Italia in bottiglia

News image

Una giornata dedicata alla DOC Orvieto. Un banco di degustazione e una masterclass che hanno permesso di approfondi...

Recensioni | Alberto Gober

Masterclass: i grandi vini rossi dolci

News image

La seconda Masterclass organizzata a margine della presentazione del libro di Massimo Zanichelli «Il grande libro dei ...

Recensioni | Giuseppe Vallone

5 novembre 2018

Francesca Provenzi

 

Cari colleghi e amici di AIS Milano,

anche questa settimana comincia con un'altra serata di Vinovagando, una rassegna che sta riscuotendo un grande successo.
Ogni tappa è un viaggio dentro una regione raccontata con passione e competenza dai nostri relatori che ci fanno scoprire quanto grande e meravigliosa è la nostra Italia.
Storie di vita raccontate attraverso un calice di vino, perché il vino è emozione e voglia di stare insieme.
Stasera Davide Gilioli ci porterà alla scoperta dell'Abruzzo.

Martedì 6 novembre avremo il piacere di avere con noi Riccardo Cotarella, uno dei più grandi enologi d'Italia e presidente di Assoenologi, che ci presenterà i vini che segue in giro per il mondo.
Con lui andremo alla scoperta di grandi vini attraverso Francia, Stati Uniti, Romania, Palestina, per citare solo alcune tappe, accompagnati in questo viaggio da un degustatore d'eccezione: Francesco Albertini.

Prima di lasciarvi ringrazio tutti i sommelier, i responsabili di servizio ed eventi che lunedì scorso hanno
reso possibile una giornata memorabile, sicuramente impegnativa ma di grande soddisfazione.

Grazie a tutti!

 

Francesca