Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

21 gennaio 2019

Francesca Provenzi

Cari colleghi e amici di AIS Milano,

oggi comincia una settimana importante per la nostra delegazione.

Martedì 22 ospiteremo Massimiliano Calabretta per una serata dedicata al grande fascino dei vini dell’Etna in compagnia del nostro collega Altai Garin.

In quest’occasione avrò il piacere di consegnare l’attestato di Degustatore Ufficiale a 23 sommelier che, con grande impegno, sono riusciti a ottenere questo importante riconoscimento.

Nella stessa serata prenderà il via “Champagne, il master”. Dieci incontri guidati da Samuel Cogliati, uno dei più affermati esperti del territorio francese e dei suoi vini.

Dal 25 al 27 gennaio torna “Enozioni a Milano”, un nuovo straordinario weekend in cui il vino sarà il protagonista assoluto.

Apriremo la rassegna venerdì 25 con la Cena di Gala, durante la quale verrà consegnato il premio “Enozioni a Milano” a personalità che si sono distinte per il loro impegno nella valorizzazione del nostro patrimonio enologico. A fare da madrina sarà ancora una volta Tessa Gelisio.

Seguiranno due giorni di degustazioni e banchi d’assaggio che ci offriranno l’opportunità di conoscere vini provenienti da alcune delle zone vitivinicole più importanti al mondo.

Vi aspettiamo numerosi!

Francesca