Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

4 marzo 2019

Francesca ProvenziCari colleghi e amici di AIS Milano,

siamo alle soglie della primavera e la natura si risveglia. Con l’inizio del Master di viticoltura abbiamo visto come i produttori siano già al lavoro per la potatura della vite.

Un passaggio importante, per poter affrontare un nuovo ciclo che darà i suoi frutti con la vendemmia.

Il lavoro in vigna è fondamentale affinché si possano realizzare grandi vini, e i produttori, con tanta fatica e passione, si impegnano ogni giorno per darci la possibilità di godere di questo nettare meraviglioso.

Ricordiamo che mercoledì 6 marzo avremo un grande Banco di Degustazione in collaborazione con il Consorzio Tutela del Vino di Orvieto e una masterclass durante la quale interverranno il presidente del Consorzio Vino Orvieto Vincenzo Cecci, il professore ordinario di Viticoltura presso l’Università degli Studi di Milano Attilio Scienza, il presidente di Assoenologi Riccardo Cotarella e il filosofo, giornalista e storico dell’arte Guido Barlozzetti che percorreranno, in una degustazione-evento che vuole essere un seminario, la storia, l’attualità e il futuro del Vino di Orvieto. A guidare la degustazione Davide Garofalo, sommelier e responsabile artistico della redazione AIS Milano e della Guida VITAE.

L’8 marzo, in occasione della festa della donna, andremo alla scoperta del Vermentino di Gallura accompagnati da Guido Invernizzi e dalla sommelier e Degustatore Ufficiale AIS Sofia Carta che ci condurranno all'interno della denominazione con sei grandi interpreti nel bicchiere.

Come al solito, vi aspettiamo numerosi!

Francesca
Delegata AIS Milano