Ultimi articoli

Si fa presto a dire nebbiolo

News image

Nebieul, spanna, chiavennasca, picotener e prunent sono solo alcuni dei sinonimi con cui il nebbiolo è chiamato nei di...

Recensioni | Giuseppe Vallone

In Alto Adige l’armonia è nei contrasti

News image

Una serata di comparazione e confronto in cui solo il diverso crea l’armonia. Un viaggio per i sensi, per vedere e gus...

Recensioni | Paola Lapertosa

Gattinara e Ghemme, le perle dell’Alto Piemonte

News image

Un viaggio alla scoperta del nebbiolo dell’Alto Piemonte, nei comuni di Ghemme e Gattinara, separati solo dal fiume Se...

Recensioni | Marco Agnelli

Australia e Nuova Zelanda: pregi e qualità dei vini “dell’altro mondo”

News image

Un viaggio intrigante attraverso i vini del Nuovo Mondo in compagnia di Guido Invernizzi, appassionato e competente ri...

Recensioni | Daniela Recalcati

Pazzi per il pinot noir. Il savoir faire Bollinger

News image

Vigneti di proprietà, pinot noir sempre maggioritario negli assemblaggi, fermentazione in barrique, lunga maturazione ...

Recensioni | Barbara Sgarzi

17 giugno 2019

Provenzi

Cari colleghi e amici di AIS Milano,

negli ultimi anni il mondo della birra artigianale sta avendo una grande crescita. Sono molti i microbirrifici che in Italia hanno investito nella passione per far conoscere questo settore puntando sulla qualità e l'attenzione alle materie prime e all'ambiente.

Il 26 giugno avremo il piacere di ospitare "BioNoc', il birrificio artigianale delle Dolomiti" in compagnia del titolare Fabio Simoni. Un birrificio tra i più apprezzati a livello nazionale, che sta vincendo molte medaglie ai concorsi sia in Italia sia all'estero, e che nasce dalla passione di due amici che, a partire dai primi esperimenti in un garage, sono riusciti a realizzare un sogno: quello di ottenere birre artigianali di alta qualità.

Il luppolo, una delle materie essenziali per la produzione della birra, è talmente importante che i titolari lo coltivano direttamente nei loro terreni.

Non da ultimo, il rispetto e la grande sensibilità per l'ambiente prevede che in tutto il ciclo produttivo l’energia richiesta per il funzionamento del birrificio provenga esclusivamente da fonti rinnovabili garantendo di fatto la biosostenibilità.

Il 18 giugno saremo in compagnia di Monica Coluccia con "Villa Raiano. due anime del Fiano in Verticale". Andremo a scoprire due cru di Fiano di Avellino, Alimata e Ventidue, prodotti dalla famiglia Basso e, bicchiere dopo bicchiere, con due verticali imperdibili, andremo a scoprire le sfumature che li caratterizzano.

Il 19 giugno si conclude il Master sulla Borgogna con Armando Castagno, un percorso iniziato il 27 febbraio con 12 incontri alla scoperta di uno dei più grandi territori del vino al mondo, in un lungo viaggio senza tempo.

Vi aspettiamo!

Francesca
Delegata AIS Milano