Ultimi articoli

Franciacorta, Oltrepò Pavese e Trentino. Alla scoperta del Metodo Classico del n

News image

Nell’ambito della rassegna Vinovagando, Sara Missaglia ha condotto una serata dedicata alle nobili bollicine Metodo Cl...

Recensioni | Marco Agnelli

Sei sfumature di rosa: l’altro volto della Francia

News image

Stasera non si parla di Champagne, né di bianchi e rossi francesi da sempre punto di riferimento edonistico e qualitat...

Recensioni | Paola Lapertosa

Si fa presto a dire nebbiolo

News image

Nebieul, spanna, chiavennasca, picotener e prunent sono solo alcuni dei sinonimi con cui il nebbiolo è chiamato nei di...

Recensioni | Giuseppe Vallone

In Alto Adige l’armonia è nei contrasti

News image

Una serata di comparazione e confronto in cui solo il diverso crea l’armonia. Un viaggio per i sensi, per vedere e gus...

Recensioni | Paola Lapertosa

Gattinara e Ghemme, le perle dell’Alto Piemonte

News image

Un viaggio alla scoperta del nebbiolo dell’Alto Piemonte, nei comuni di Ghemme e Gattinara, separati solo dal fiume Se...

Recensioni | Marco Agnelli

Recensioni

Nutrire il vigneto


Nutrire il vigneto

Una giornata-studio presieduta da Riccardo Cotarella con la collaborazione di Davide Garofalo, per apprezzare il lato scientifico della viticoltura.

Hanno risposto in massa i sommelier e i degustatori lombardi che sono stati invitati a partecipare a «una degustazione sui generis, generalmente destinata ai tecnici, per coloro che fanno ricerca».

 

Leggi tutto...

Master la Borgogna


Master la Borgogna

Ventuno gradi a fine febbraio sono anomali, un anticipo di primavera lungo le strade di Milano. Forse anche il tempo voleva assecondare l’inizio della nuova edizione del Master sulla Borgogna targato AIS Milano.

Dodici lezioni, trenta ore mal contate di immersione piena in terra borgognona, ottantacinque vini provenienti da quella straordinaria striscia che da Digione si spinge fino a Chassagne-Montrachet.

 

Leggi tutto...

Il paesaggio fragile. Viaggio nella Liguria del vino. Parte II


Il paesaggio fragile. Viaggio nella Liguria del vino. Parte II

Dal Savonese fino alla Francia, fra pigato e rossese

Dopo aver passeggiato per le prime due province liguri e averne scoperto i vini più rappresentativi (ma siccome eravamo guidati da Armando Castagno, anche quelli meno ovvi e scontati), proseguiamo l’esplorazione con nuovi scorci di paesaggio e nuovi vitigni, fino a quei monti che fanno da confine naturale con i cugini francesi.

 

Leggi tutto...

Il paesaggio fragile. Viaggio nella Liguria del vino. Parte I


Il paesaggio fragile. Viaggio nella Liguria del vino

Da La Spezia a Genova, tra le Cinque Terre e la Valpolcevera

Una masterclass dedicata alla Liguria condotta da Armando Castagno. Una serata così ricca e generosa che, per raccontarla, è stata divisa “geograficamente” in due parti. Questa è la prima e racconta l’est.

 

Leggi tutto...

Duello di una notte di mezza estate a colpi di calice


Duello di una notte di mezza estate a colpi di calice

Il duello del vino, il tradizionale appuntamento di fine stagione sulla terrazza del Westin Palace Hotel per una serata all’insegna del gioco. Benvenuti, signore e signori!

L’atmosfera è quella serena e gioiosa da ultimo giorno di scuola. Solo il Delegato Francesca Provenzi sfoggia stoicamente la divisa di rappresentanza, sfidando le temperature proibitive di una caldissima serata di fine luglio.

 

Leggi tutto...

TASTE CAMP 3: dialogare al buio


TASTE CAMP 3: dialogare al buio

L’ultima serata estiva del ciclo Taste Camp si conclude con una degustazione completamente alla cieca di otto vini, in compagnia di Samuel Cogliati.

Spegnete la luce, please. In sala cala il buio. E cala sugli occhi, ma non sul resto.

 

Leggi tutto...

TASTE CAMP 2. Certe notti


TASTE CAMP 2. Certe notti

Guidati da Luisito Perazzo, un maestro della sensorialità, la seconda serata in terrazza è un' affascinante degustazione alla cieca di otto champagne.

La strada non conta, quello che conta è sentire che vai. Metti la luna. Metti le stelle. Metti il cielo che, anche se è Milano, sembra fatto di vetro. E sali. Il piano è l’ottavo, ma se chiudi gli occhi sei più vicino al Paradiso di quanto tu possa credere.

 

Leggi tutto...

TASTE CAMP 1. Autoctoni, che passione!


TASTE CAMP 1. Autoctoni, che passione!

Anche quest’anno AIS Milano ripropone il consueto appuntamento estivo in terrazza, partendo con una serata dedicata ai vini da vitigni autoctoni italiani, fiore all’occhiello e ricchezza del patrimonio vitivinicolo del nostro paese, accompagnati da Luisito Perazzo.

Ogni vitigno ha una propria tipicità varietale che può essere influenzata dalla zona di produzione, dal macro e micro clima, dalle tecniche usate in vigna piuttosto che da quelle di vinificazione.

 

Leggi tutto...

Mosnel: territorio, ricerca e qualità sostenibile


Mosnel: territorio, ricerca e qualità sostenibile

Giulio Barzanò ci presenta l’azienda che conduce insieme alla sorella Lucia. Giunta alla quinta generazione di viticoltori, rappresenta oggi una realtà storica e di riferimento del panorama franciacortino.

I vini di Mosnel, degustati con la guida di Artur Vaso, sono la sintesi di una grande attenzione al territorio e di una continua e costante ricerca verso una qualità sostenibile.

 

Leggi tutto...

Diario di viaggio: Valle d’Aosta


Diario di viaggio: Valle d’Aosta

Un viaggio-studio di una giornata per conoscere i luoghi e i vini della Valle d’Aosta con il sommelier, degustatore e relatore autoctono, Altai Garin.

Un paio di jeans, una t-shirt, un caffè al volo e si parte. Sono le 6.00 di mattina. Con le forme dei cuscini ancora impresse sui volti, saliamo sul pullman. L’autista sembra essere l’unico a esser sveglio, per fortuna. C’è chi riprende a dormire dal primo istante e c’è chi già conversa di cantine e vini della Valle d’Aosta. Dopo un paio di ore, arriviamo da Grosjean.

 

Leggi tutto...