Ultimi articoli

Un patrimonio dell’enologia italiana: Castello Banfi e il suo Brunello

News image

Sotto la straordinaria guida di Luisito Perazzo, AIS Milano racconta una seducente sfumatura di Toscana, la terra baci...

Recensioni | Paola Lapertosa

Champagne Charles Heidsieck, l’eccellenza non ha fretta

News image

Com’è rinfrescante, nelle nostre vite caotiche e convulse, partecipare a una serata il cui mantra è la calma. Il lu...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Ribolla: una storia di contrasti, un vitigno che racconta la terra a cui apparti

News image

Una serata per conoscere e capire non solo un vitigno, la ribolla, ma la gente che lo trasforma in vino. Sofia Land...

Recensioni | Sara Missaglia

Al Malbec World Day per scoprire il vitigno simbolo dell'Argentina

News image

Giunto alla sua ottava edizione, il Malbec World Day si è celebrato anche quest'anno il 17 aprile e l'Italia non potev...

Recensioni | Alberto Gober

Serata benefica a sostegno del progetto “Maji Safi”, promosso dall’Associazione

News image

L’associazione Filippo Astori nasce nel 2005, in memoria di Filippo, per realizzare ciò in cui lui credeva e che può e...

Recensioni | Daniela Recalcati

Recensioni

Il futuro nascosto nel passato: il metodo ancestrale secondo Stefano Grilli


Il futuro nascosto nel passato: il metodo ancestrale secondo Stefano Grilli

In un momento storico in cui le bollicine del Bel Paese continuano a trainare le esportazioni del vino italiano all’estero, l’Umbria rappresenta una regione davvero sottovalutata nel panorama vitivinicolo italiano, figuriamoci nel complesso ramo degli sparkling wines!

Questa piccola regione è oggi uno dei laboratori enologici più interessanti da conoscere e descrivere. E questo è ancora più vero se si pensa all’Azienda Agricola La Palazzola del grande Maestro del brut Stefano Grilli.

 

Leggi tutto...

"Herzlich willkommen in Südtirol"


“Herzlich willkommen in Südtirol“

La rassegna Vinovagando continua il viaggio tra le eccellenze vitivinicole italiane e fa tappa in Alto Adige.

Capocordata della spedizione tra le alte vette enogastronomiche della regione è Sara Missaglia che, con la vitalità che la contraddistingue, ci ha fatto piacevolmente errare, con l’immaginazione e con i calici, attraverso un territorio forse ancora non troppo noto al resto d’Italia.

 

Leggi tutto...

Gravner: la degustazione


Gravner: la degustazione

Le immagini proiettate alle spalle di Mateja scorrono veloci: la cantina di Josko, con le sue anfore e dentro di esse: felicità e voglia di scoprire.

Anfore interrate all’interno delle quali avvengono lunghe macerazioni senza alcun intervento e controllo, dove la temperatura di fermentazione è quella decisa dalla natura, semplicemente.

 

Leggi tutto...

Gravner: la vera rivoluzione non è nell’aggiungere, ma nel togliere


Gravner: la vera rivoluzione non è nell’aggiungere, ma nel togliere

Una linea curva: l’incontro con Mateja Gravner e i vini di suo padre Josko è una serie infinita di punti che si susseguono senza interruzioni, cambiando di continuo direzione.

Un’alternanza di emozioni e sentimenti a metà tra la ragione e l’onirico, un percorso tra passato e presente per scoprire vini crudi e sinceri, che hanno fatto la storia e aperto il mondo agli orange wine. O vini macerati, come a Josko piace definirli.

 

Leggi tutto...

I vini del Carso e i suoi protagonisti


I vini del Carso e i suoi protagonisti

Il mio carso è duro e buono. Ogni suo filo d’erba ha spaccato la roccia per spuntare, ogni suo fiore ha bevuto l’arsura per aprirsi.

Così scriveva, oltre un secolo fa, lo scrittore irredentista triestino Scipio Slataper. E con queste parole Giulia Gavagnin ci prende per mano, al principio di questo appuntamento di Vinovagando, per portarci a spasso attraverso una «terra di pietra».

 

Leggi tutto...

Liaison, il progetto di famiglia Cotarella e lo champagne Vilmart


Liaison, il progetto di famiglia Cotarella e lo champagne Vilmart

È nato solo da pochi mesi, ma fa già parlare di sé. È Liaison, il nuovo progetto voluto da Dominga, Marta ed Enrica Cotarella, cugina e sorelle, conosciute come “Cotarella Sisters” per il forte legame che le unisce.

Liaison – lo dice il nome stesso – è innanzitutto un legame tra persone che amano il mondo del vino, dallo champagne dei vignerons ai prodotti dei piccoli domaine della Borgogna. Un progetto ambizioso, di piccola distribuzione, che comprende anche la linea dei bicchieri Zalto.

 

Leggi tutto...

Pantelleria: la dolcezza tra mare e vulcano


Pantelleria: la dolcezza tra mare e vulcano

Qual è la prima cosa che viene in mente quando risuona il nome Pantelleria?

Un appassionato di viaggi risponderà pensando alla bellezza del suo mare e del suo vulcano mentre, più probabilmente, un cultore di vini indirizzerà la mente all’omonimo passito, uno dei più conosciuti in Italia.

 

Leggi tutto...

Vinovagando Abruzzo: per diventare grandi si comincia da piccoli


Vinovagando Abruzzo: per diventare grandi si comincia da piccoli

Non ci fermiamo mai: non è lo slogan di “Carosello” dei tempi moderni, ma la modalità con cui la rassegna Vinovagando prosegue in tour: un viaggio per l’Italia tra vitigni autoctoni e realtà nascoste, piccole gemme da valorizzare o realtà storiche da riscoprire.

Jack Sparrow, nei Pirati dei Caraibi, avrebbe detto che non è la destinazione, ma il viaggio che conta.

 

Leggi tutto...

Fino all’ultimo calice


Fino all’ultimo calice

Una rivincita o uno spareggio. Comunque una gara senza esclusione di colpi: due squadre, capitanate da altrettanti campioni, si affrontano all’ultimo calice, come in un vero duello.

Venti concorrenti guidati da Nicola Bonera sono schierati contro Luisito Perazzo e i suoi compagni per una sfida, riproposta anche quest’anno, sulla terrazza all’ottavo piano del Westin Palace Hotel.

 

Leggi tutto...

A spasso per la Francia: alla scoperta dei grandi bianchi d’oltralpe


A spasso per la Francia: alla scoperta dei grandi bianchi d’oltralpe

Dopo i due incontri interamente dedicati ai “grandi” vini rossi francesi guidati da Samuel Cogliati, passiamo ad esplorare il mondo dei vini bianchi esplorato applicando il medesimo concetto.

Punto di partenza è la cultura d’oltralpe, da sempre legata alla vinificazione in bianco di alta qualità che conduceva, e tutt’ora porta, alla produzione di vini capaci di sfidare il tempo e che migliorano con il passare degli anni.

 

Leggi tutto...