Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

Recensioni

Storie di vita e di viti: i passi del piede franco


Storie di vita e di viti: i passi del piede franco

La storia della viticoltura è complicata. È gemellata a quella dell’essere umano, con cui procede a braccetto intrecciandosi in una serie di vicissitudini d’inudibile sofferenza e di grandiosa rinascita.

Le vicende che hanno scandito il percorso della viticoltura sembrano accompagnare in una silenziosa e commovente fratellanza i passi della storia, tragica e meravigliosa, dell’uomo.

 

Leggi tutto...

Trinoro: il fascino che ammalia


Trinoro: il fascino che ammalia

Comune di Sarteano, Tenuta di Trinoro. Un luogo dove la natura è prevalente, quasi prevaricante.

Un luogo dove, rispetto ad altrove, tempi e spazio sono dilatati; un tempo più lungo e uno spazio più vasto, dove l’occhio si perde fino all’orizzonte, da destra a sinistra, in un susseguirsi di natura profonda.

 

Leggi tutto...

Istria, denominazione europea


Istria, denominazione europea

Collio, Friuli Isonzo, Carso e Istria, sono zone vinicole site a breve distanza tra loro che hanno territori anche oltre confine.

Tutto ciò potrebbe far pensare a una denominazione comune, un’identità che valorizzi al meglio i vini e i produttori di questo lembo d’Europa. Un’area omogenea, senza confini, pregiudizi e problemi burocratici. Terre di confine, teatri di guerre, che oggi meritano un riconoscimento.

 

Leggi tutto...

Taste Camp: il racconto di grandi champagne da scoprire e svelare


Taste Camp: il racconto di grandi champagne da scoprire e svelare

Taste Camp è uno di quegli appuntamenti dove è straordinariamente piacevole poter dire: «io c’ero».

Non sono solo i vini a rendere l’evento speciale, ma il contesto: le condizioni atmosferiche non consentono l’accesso all’ottavo piano del Westin Palace Hotel, la pioggia incombe e il vino va sicuramente messo in sicurezza.

 

Leggi tutto...

Vinovagando fra le colline di Montalcino


Vinovagando fra le colline di Montalcino

La rassegna “Vinovagando” volge ormai al termine e stavolta fa tappa in Toscana grazie a Paolo Valente che ha scelto di parlare di Montalcino ricordandoci la storia che intreccia destini di famiglie storiche e personaggi chiave che hanno contribuito a costruire la crescente fama del “Brunello” in tutto il mondo.

Il nostro viaggio fra i vitigni autoctoni italiani non può prescindere da un passaggio in Toscana e tantomeno da un’uva simbolo come il sangiovese.

 

Leggi tutto...

Vini rosati: dalla tecnica al fascino


Vini rosati: dalla tecnica al fascino

Descrivere un vino rosato, raccontarlo e parlarne non è cosa facile. Infatti, il rosato si muove a metà tra un vino bianco, di cui ne fa proprie le caratteristiche di freschezza e bevibilità, e un vino rosso, da cui prende intensità e complessità aromatica.

Durante la serata dedicata ai vini rosati della rassegna “Vinovagando”, Lorena Oddone ne descrive le peculiarità con la tecnica, la competenza e la chiarezza che la sua formazione enologica garantisce.

 

Leggi tutto...

Effervescenze, storie vere di rossi atipici


Effervescenze, storie vere di rossi atipici

Dai ruspanti lambruschi rifermentati in bottiglia al nerboruto Ultrapadum di Bisi, fino al mitico Barbacarlo di Lino Maga: Massimo Zanichelli, docente, scrittore e giornalista, ci porta alla scoperta di un’Italia vitivinicola artigiana,

legata al sapore schietto di prodotti che spesso fanno storcere il naso a qualche degustatore un po’ snob o semplicemente assuefatto a un gusto che bandisce una caratteristica a cui non si dovrebbe mai rinunciare: la diversità.

 

Leggi tutto...

Bodegas Fos: livin' la vida Rioja


Bodegas Fos: livin' la vida Rioja

Milano è sempre più la capitale italiana del vino: la quantità di eventi che si svolgono sotto la Madonnina ha raggiunto ormai numeri da capogiro.

Ancora oggi si respira l’aria d’internazionalità portata dall’EXPO sul territorio meneghino. Bisogna perciò guardare oltre i propri confini e le proprie conoscenze per esplorare e scoprire nuove zone vinicole.

 

Leggi tutto...

I Tre Tenori. Le grandi voci del vino


I Tre Tenori. Le grandi voci del vino

Esiste nel vino una dimensione che va oltre la qualità produttiva e si potrebbe anche argomentare che un vino, per essere veramente eccellente, deve essere memorabile.

E la memoria si nutre di emozioni.

 

Leggi tutto...

Effervescenze on the road, i bianchi: il seminario che infrange i luoghi comuni


Effervescenze on the road, i bianchi: il seminario che infrange i luoghi comuni

Stimolante il seminario sui frizzanti banchi rifermentati in bottiglia condotto da Massimo Zanichelli subito dopo la presentazione del libro “Effervescenze. Storie e interpreti di vini veri ”.

Frizzanti e non spumanti, vini mossi, effervescenti, con le bollicine, ma con pressioni atmosferiche inferiori agli spumanti: 2,5-3 atmosfere al massimo, contro le 6 di una bollicina franciacortina, ad esempio.

 

Leggi tutto...