Ultimi articoli

Champagne: l'evocativa sublimazione dell'essere vino

News image

Un’altra degustazione fiore all’occhiello dell’edizione 2019 di Enozioni a Milano. Un viaggio in sei tappe, che a sorp...

Recensioni | Barbara Sgarzi

Solaia, il Rinascimento del vino italiano. Verticale di sei annate

News image

«Questo è il numero di dicembre 2000/gennaio 2001 della rivista americana Wine Spectator, contenente la classifica dei...

Recensioni | Marco Agnelli

L’antica Tracia tutta da scoprire: i vini bulgari

News image

La produttività vinicola della Bulgaria è in costante crescita. I vini bulgari, prodotti con vitigni autoctoni, si fan...

Recensioni | Giulia Cacopardo

I Tre TENOri: le voci del vino incontrano il vino che “parla”

News image

Qual è il senso della degustazione Tre TENOri? Non è dedicata a una zona, non ha un unico esperto, potrebbe essere la ...

Recensioni | Ilaria Ranucci

Alsazia, i vini del "bel giardino" d’Europa

News image

La produzione vitivinicola alsaziana punta sempre più al bio e alla biodinamica. Enozioni 2019 non poteva non aprir...

Recensioni | Giulia Cacopardo

Territori e Vini

Cori: una piccola DOC laziale


Vitigno BelloneConosciuti fin dai tempi dei Romani, il Bellone ed il Nero Buono sono i vitigni che caratterizzano i vini della DOC Cori

La curiosità, alcune volte, porta a piacevoli scoperte. Senti parlare di due vitigni, il Bellone e il Nero Buono, così poco noti. Ti metti a fare un po' di ricerche su qualche testo, in internet. Scopri che sono due vitigni autoctoni dell'Italia centrale, vinificati in purezza solo nella DOC Cori.

Leggi tutto...

Il Vin Santo e il suo castello


p010_castello_vigolenoAlla scoperta del Vin Santo di Vigoleno, la Doc più piccola d’Italia.

Il bellissimo borgo medioevale di Vigoleno si staglia maestoso sulle colline che circondano la Valle dello Stirone, in provincia di Piacenza. La sua storia è strettamente legata a quella di una piccola chicca enologica che si produce da secoli nelle terre che lo circondano: il Vin Santo di Vigoleno.

Leggi tutto...

Il nebbiolo di Ghemme


Stemma del comune di GhemmeÈ il nebbiolo il principale vitigno di questa piccola grande DOCG collocata tra il Ticino e la Sesia, nell'alto Piemonte

A nord di Novara, quasi a ridosso del lago d’Orta, si snodano le Colline Novaresi, area delimitata orograficamente dal Ticino a est e dalla Sesia a ovest. Nel versante occidentale, definito “distretto di Monte Regio”, tra la Sesia e l’Agnona, si susseguono, da nord a sud, quattro denominazioni: Boca, Ghemme, Sizzano e Fara, tutte comprese all’interno della ben più estesa area della DOC Colline Novaresi.

Leggi tutto...

Cinque Terre, terra di vino


Vigneti a picco sul marePiccoli appezzamenti a picco sul mare, viticoltura eroica, cantine minuscole e una grande tenacia per vini DOC di pregio

Liguria, punta estrema della Riviera di Levante: quindici chilometri di scoscesa costa rocciosa e cinque paesini di origine medioevale formano l’area conosciuta con il nome di Cinque Terre.

Leggi tutto...

Savuto DOC, vino di Calabria


VignetiDalla Calabria una DOC che affonda le sue origini nel passato

Il territorio della DOC Savuto è compreso in una ventina di comuni, tra le province di Cosenza e Catanzaro lungo la valle dell’omonimo fiume, naturale confine tra la Catena Costiera e il massiccio del Reventino, ai piedi dell’Altopiano della Sila.

Leggi tutto...

I vini di montagna della Val di Susa


p009_Valsusa_chiesaLe difficoltà, la passione e le particolarità della viticoltura valsusina

La Val di Susa, Valsusa in piemontese, è una valle alpina longitudinale situata a ovest di Torino, solcata dalla Dora Riparia in cui si rispecchiano le alte cime innevate delle Alpi Cozie e Graie.

Leggi tutto...

Il vino in città: l'unicità di Vienna


p007_PanoramaLa viticoltura nella capitale austriaca tra tradizioni secolari e volontà di emergere

Siamo abituati a pensare all’Austria come ad una piccola Germania, dove si mangiano würstel e si beve solo birra. Invece gli austriaci, forse anche più dei vicini tedeschi, amano il vino e ne producono in quantità. Caso emblematico della passione enologica di questo paese è la sua capitale: Vienna.

Leggi tutto...

Botticino, tra vino e marmo


BotticinoUn luogo noto in tutto il mondo per la produzione di marmo, si rivela patria di un vino fruttato, morbido e poco tannico

Brescia, periferia nord-est. Le colline prendono repentine il posto della pianura e si elevano ripide a formare quasi una protezione per la città.
I pendii mostrano evidenti le tracce delle ferite inferte dai cavatori di marmo. Secoli di estrazione ne hanno profondamente modificato l’orografia; il colore avorio della pietra sostituisce il verde della vegetazione per ampie parti di territorio.

Leggi tutto...

Raccontare un territorio: l’Alto Adige


Alto AdigeUn appassionato “incontro” con i vini e i vitigni che caratterizzano la zona vitivinicola più settentrionale dell’Italia.

Ci sono luoghi che rimangono nomi tracciati su una carta geografica. Per l’appassionato di vino ci sono luoghi che diventano racconto, ovvero la descrizione della loro unicità, della loro essenza. Il racconto di un incontro.
Girovagando senza bussola o cartine, il mio incontro l’ho avuto con l’Alto Adige.

Leggi tutto...