Messaggio

30 ottobre 2019 - L'altra Francia, naturalmente rosé

L'altra Francia, naturalmente rosèMercoledì 30 ottobre 2019 - ore 21.00


Parlare di vino francese non è semplice: è un mondo complesso, sfaccettato e poliedrico. Grandi spumanti celebri nel mondo, vini bianchi e rossi che da sempre sono punto di riferimento edonistico e qualitativo per ogni produttore e appassionato di vino, persino distillati i cui nomi sono diventati quasi d’uso comune tanto sono conosciuti e diffusi.

La Francia però non è soltanto questo.

 

 

L'altra Francia, naturalmente rosè

Esiste un’altra Francia, che potremmo definire “naturalmente rosé”, con tre terroir – due in Costa Azzurra, l’altro lungo il corso del Rodano – a ciò particolarmente e brillantemente vocati e dalla lunga e consolidata tradizione degli stessi a essere vinificati in rosato da uve cinsault, grenache, mourvèdre, syrah, clairette e tibouren.
La denominazione più grande, risalente al 1977, è la Côte de Provence, che si estende oggi su poco più di 20.000 ettari ricompresi in un’ottantina di Comuni che, grossomodo, vanno da Saint-Raphaël a La Ciotat.


Decisamente più piccola, ma dal grande spessore qualitativo, è l’AOC Bandol, risalente al 1941, la cui zona di produzione dal Massiccio di Sainte-Baume digrada su terrazzamenti disposti su 1.500 ettari in otto Comuni fino al paesino costiero al quale deve il nome.


A nord-ovest di Avignone, infine, si trova quella che dal 1936 è ufficialmente riconosciuta come AOC Tavel e che, da sempre, è universalmente nota per l’impareggiabile livello qualitativo dei suoi vini rosati, a cui è dedicato in modo esclusivo il disciplinare di produzione.


Terroir estremamente variegati, ambienti pedoclimatici e tecniche produttive diversi e uve autoctone ognuna attrice protagonista a modo suo, danno per risultato vini territoriali di grande classe e qualità, capaci di esprimere sfumature che ogni appassionato di vino può e deve conoscere.

 

Conduce la degustazione

Artur Vaso, classe 1974, sommelier professionista e relatore AIS. Miglior sommelier della Lombardia 2017 e più volte finalista del concorso Miglior Sommelier d'Italia, è docente di Enogastronomia Ristorazione e Sala Bar a Brescia. Ha diverse collaborazioni in Franciacorta oltreché in Valpolicella, dove è Brand Manager delle Cantine Aldegheri a Sant'Ambrogio di Valpolicella. WSET Certified in Wine & Spirit, è un importante collaboratore di AIS Brescia nonché docente del progetto di formazione didattica negli Istituti Alberghieri di AIS Lombardia.

Vini in degustazione

CÔTES DE PROVENCE
Domaine de Figuière - Confidentielle Rosé 2018
Famille Fayard - Ikon Rosé 2018

BANDOL
Bandol Rosé - Domaines Ott - Château Romassan 2018
Bandol Rosé - Domaine Tempier 2018

TAVEL
Tavel - Domaine Maby 2018
Tavel - la Dame Rousse - Domaine de la Mordorèe 2018

 

 

 

Informazioni e Prenotazioni

Per informazioni: eventi@aismilano.it

 

 

Data
Mercoledì 30 ottobre 2019 ore 21:00


Sede

Hotel The Westin Palace
Piazza della Repubblica 20, Milano

 

 

Quota di partecipazione
Soci AIS: 35 euro

 


Posti disponibili 80

 

 

La prenotazione è aperta dal giorno 14 settembre 2019
Per prenotare è necessario utilizzare il sistema di prenotazioni on-line

 

L'evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale.


La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.

 

 

Clicca sul tasto per accedere al sistema di prenotazione
Prenotazioni on-line