Messaggio

14 gennaio 2019

Francesca Provenzi

Buon Anno a tutti!

Ci attende un 2019 pieno di momenti associativi preziosi che arricchiranno la nostra cultura sul mondo del vino.
Conoscere, imparare e degustare sono elementi fondamentali per chi vuole essere un bravo sommelier capace di comunicare non solo il vino ma anche altri prodotti.


Il vino non è una semplice bevanda ma è cultura, è frutto del lavoro dell’uomo ed espressione del territorio e dei vitigni, è capace di donare emozioni impagabili.


L’attività della nostra delegazione offrirà ampia scelta tra banchi di degustazione, serate a tema, viaggi studio e master di approfondimento su vari argomenti. Tutto questo oltre al corso di qualificazione professionale per sommelier.


I nostri preparatissimi relatori, il nostro instancabile gruppo di servizio e l’esercito di collaboratori che compie un grande lavoro dietro le quinte, tutti insieme ci accompagneranno nel realizzare tanti progetti.


Il nostro programma, che potete consultare sul sito, è sempre aggiornato e come vedrete inizieremo l’attività con un banco di degustazione dedicato al Chianti Classico; seguirà un incontro con il re dei vini, il Barolo dell’azienda Marchesi di Barolo; avremo il piacere di assaggiare i vini dell’Etna dell’azienda Calabretta e vi segnalo anche che all'inizio di febbraio ci sarà un incontro dedicato alla viticoltura in Bulgaria raccontata da Guido Invernizzi.


L’ultimo weekend di gennaio si terrà "Enozioni a Milano" un tripudio di eventi che mira alle eccellenze nazionali ed internazionali.
Vi aspetto numerosi.

Vi ricordo che per partecipare a tutti i nostri eventi dovete essere in regola con la quota associativa, il rinnovo può essere effettuato online (https://www.aisitalia.it/rinnovi-online.aspx#.XC-xTorSKhA) o presso la nostra sede.

Francesca